Come prenderti cura di un Bonsai anche nei mesi più freddi

I Bonsai sono piante molto particolari e prendersene cura sicuramente richiede un minimo di conoscenza, ma non è così difficile come si possa pensare. Sono piccoli alberi che vivono in piccoli vasi, quindi bisogna comunque prendersene cura seguendo regole precise per evitare danni alla pianta, ma comunque abbastanza semplici. Se vuoi sapere come prenderti cura di un bonsai anche nei mesi più freddi, continua a leggere questo articolo perché ti daremo consigli utilissimi.

Come prenderti cura di un Bonsai anche nei mesi più freddi immagine

Si pensa che i bonsai siano tutte piante da interni, ma ad esclusione di tipologie tropicali che resistono tutto l’anno ad alte temperature, tutte le altre specie di bonsai devono vivere all’aperto, perché in base al ciclo delle stagioni e alle varie temperature dell’anno riescono a sopravvivere. Hanno proprio bisogno di rigenerarsi durante i periodi freddi, per poi ritornare alla vita con il caldo.

Altra cosa fondamentale dei Bonsai è sicuramente la collocazione, bisogna tener presente: calore, temperatura, umidità e anche la luce solare. Tutte queste caratteristiche variano in base al tipo di Bonsai di cui ci prendiamo cura.

L’annaffiatura è un punto fondamentale, per capire quante volte bisogna innaffiare la nostra pianta, bisogna tener presente tanti fattori: specie,dimensione pianta, dimensione vaso, periodo dell’anno, miscela del terriccio e il clima. Non sempre l’etichetta riportata al momento dell’acquisto (innaffiare ogni TOT..) è veritiera. Dobbiamo imparare a riconoscere quando la nostra pianta ha bisogno di acqua, uno dei primi segni è il terriccio asciutto. Anche esagerare con le innaffiature è deleterio per la pianta. Quindi bisogna imparare a conoscere le necessità della nostra pianta.

Consigli per avere un bonsai in inverno immagine

Concimare è un altro punto cruciale, se i normali alberi sono in grado di estendere le radici nel terreno per cercare nutrimento, i bonsai vivendo in vasi molto piccoli, hanno bisogno di concime per essere sempre ricchi di sostanze nutritive.

Ad un certo punto, bisogna pensare anche al rinvaso, per evitare che un bonsai riempia il vaso di radici e infine muoia non avendo più spazio. Dobbiamo ricordarci di effettuare il rinvaso in modo regolare, in questo modo crescerà e sarà in buona salute.

La scelta del terriccio è fondamentale, bisogna sceglierne uno che sia drenante per evitare ristagni d’acqua e che garantisca aerazione sufficiente.

Anche scegliere il vaso giusto è importante per rendere l’ambiente equilibrato ed esporre il nostro bonsai nel pieno del suo splendore. Se curiamo il Bonsai nel modo giusto, il rischio di infezioni è minimo. Durante l’autunno, i Bonsai da esterno si preparano ai mesi più freddi lignificando le nuove crescite e perdendo nella maggior parte dei casi le foglie, per ridurre umidità e mantenere più possibile le sostanze nutritive al sicuro.

Adesso che conosci un po’ più il mondo dei Bonsai, sicuramente riuscirai a prendertene cura e la tua pianta, ti ringrazierà.

Potrebbero interessarti anche...