10 consigli infallibili per organizzare la tua cucina

Anche la nostra casa richiede pianificazione, soprattutto le stanze in cui viviamo molto e di cui utilizziamo utensili e oggetti presenti nell’ambiente. Sicuramente la cucina è il luogo della casa che nella maggior parte dei casi, viene utilizzato di più: è il luogo più caldo, che accoglie  e che unisce. Bisogna però pensare anche al lato pratico, dobbiamo avere la cucina in ordine e che rimanga così, evitando di ritrovarsi in una situazione non piacevole e dover perdere tempo prezioso a dover riordinare ogni volta, invece che godersela.  Non è difficile raggiungere un certo tipo di organizzazione, ecco 10 consigli infallibili per organizzare la tua cucina:

1. Inizia dal principio: se stai progettando la cucina da zero, poniti alcune domande: Quanto tempo dedicherò alla cucina? Cucinerò spesso? Da queste risposte ad esempio puoi decidere quanti fuochi dovrà avere il tuo piano cottura, oppure quanto spazio d’appoggio ti serve per lavorare o di quanti cassetti avrai bisogno.

2. Organizza tutti gli utensili: ogni strumento utilizzato in cucina, deve avere un suo spazio, anche se purtroppo questo non è sempre possibile. Se abbiamo molti utensili e la cucina è piccola e non sappiamo dove metterli, possiamo optare per aggiungere qualche ripiano opzionale, oppure mensola portatile o un tavolino compatto con ruote. Anche l’idea di mensole o ripiani aggiuntivi aperti per avere ciotole, piatti e tazze sempre a portata di mano.

10 consigli infallibili per organizzare la tua cucina

3. Dividi la tua cucina in zone: dividere la cucina in aree specifiche sarebbe l’ideale: zona dispensa, zona lavabo,zona lavoro, zona cottura e così via. Questo ti permetterà di organizzarti con i vari oggetti: nella zona dispensa che a sua volta può essere suddivisa in : colazione, pranzo e cena, potrai inserire le conserve ad esempio. Vicino al lavabo puoi pensare di avere spugne per il lavaggio e asciugamani per la pulizia. Nella zona cottura puoi pensare di tenere tutte le pentole e così via.

Dividi inoltre i tuoi accessori tra quelli “più usati” a quelli “meno usati”. Questo ti permette di mettere a portata di mano le stoviglie che usi più spesso e più lontano quelle che invece usi raramente, tipo su ripiani più alti. In alcuni casi, sarebbe l’ideale  eliminare alcune cose che effettivamente non ti servono o che non hai mai usato.

4. Fai un inventario: organizzare dispensa e frigo è davvero utile, sapere cosa c’è a disposizione e quello che sta per terminerà ti aiuterà sia a velocizzare la spesa e sia a evitare scorte inutili che  alla fine vanno a riempire la tua cucina, eliminando spazio prezioso e magari non verranno mai usate e alla fine ci sarà spreco inutile di cibo. Conserva, inoltre farine, cereali, legumi in contenitori robusti questo permetterà: uno di evitare che si rompano e due daranno una bella impressione di ordine e pulizia. In frigo l’ideale è utilizzare contenitori per conservare il cibo, consigliati quelli in vetro, cosi da non rilasciare tossine, germi e batteri. Inoltre per praticità, la maggior parte può essere messo in microonde o forno per essere riscaldato (ovviamente assicurati che i tuoi contenitori possano essere utilizzati in questo modo).

10 consigli infallibili per organizzare la tua cucina

5. Cucinare prestando attenzione: mentre si cucina l’ideale è evitare di sporcar troppo i ripiani  e questo si può evitare, organizzandosi preventivamente. L’ideale sarebbe avere gli utensili per la cottura, magari vicino al piano cottura, da prendere con facilità. Oppure il cestino della spazzatura vicino a noi. Altra idea è un portautensili nei cassetti.

6. Gusto e design: oltre alla praticità la tua cucina deve piacerti! Devi amare lo spazio dove trascorri gran parte del tempo nella tua casa. L’ideale è, oltre a scegliere utensili pratici e utili, cercarli anche belli e d’effetto. Sarà di grande impatto per noi e per gli altri.

7. Pianifica una routine di pulizia: uno dei posti più ricchi di batteri e germi è sicuramente la cucina, quindi è importante che la pulizia sia frequente e ben pianificata. Questo inciderà tanto anche sulla salute di tutta la famiglia.  Non aspettare di accumulare sporco, cerca di disinfettare i ripiani di lavoro ogni giorno prima e dopo l’uso della cucina, così velocizzerai anche la preparazione di cibi. La dispensa richiede una pulizia meno frequente, ma comunque non bisogna rimandare troppo.

8. Cambiare o lavare spesso le spugne per la pulizia: la pulizia della tua cucina dipende molto dallo stato delle spugne e strofinacci. Se quest’ultimi sono sempre puliti ed igienizzati, anche la tua cucina sarà sempre pulita. Non è necessario poi utilizzare prodotti aggressivi, pieni di sostanze chimiche dannose, ma basta informarsi un po’ e scegliere alternative naturali che possono garantirci la pulizia della nostra cucina, senza danneggiare la nostra salute: bicarbonato, limone, aceto bianco, sale, oli essenziali.

9. Oltre ai ripiani e alla dispensa anche il frigo deve necessariamente essere pulito spesso, si può accumulare sporco sulle basi o pareti, ci possono essere alimenti che inavvertitamente hanno macchiato, sporcato e quindi bisogna necessariamente pulire, per evitare la formazione di muffe e batteri. Bisogna dedicarsi al frigo almeno una volta a settimana. L’ideale è utilizzare acqua e aceto, oppure acqua e limone.

10. Non dimentichiamo il pavimento: non dobbiamo pensare solo a mantenere puliti i ripiani e il piano cottura, ma anche tenere pulito il pavimento è importante: spazzare 1 -2 volte al giorno e lavare almeno 3-4 volte a settimana. Spazzare sotto i mobili spesso, perché potrebbero esserci briciole e residui di cibo.

Altri consigli utili per organizzare la tua cucina

  • Lasciare il più possibile liberi i ripiani da lavoro sarebbe l’ideale, senza troppi utensili o barattoli che possano rendere difficoltoso sia la preparazione che la pulizia.
  • Piccoli elettrodomestici come: spremiagrumi, minipimer, tostapane ecc.. dovrebbero essere conservati in  pensili o armadi.
  • Ricorda, la dimensione della cucina è irrilevante, il segreto è avere una routine per mantenere ordine e pulizia.

Potrebbero interessarti anche...