7 consigli per poter capire se la vita di campagna fa per te

Vivere in campagna per molti può significare il paradiso, soprattutto dopo la pandemia si è diffusa questa volta di vivere a contatto con la natura. Un accesso illimitato alla natura, con un ritmo più lento e dolce. Ovviamente come tutte le cose, ci sono lati positivi e altri negativi, come ad esempio la lontananza da punti d’interesse. Ognuno di noi deve necessariamente mettere sull’ago della bilancia i pro e i contro per poi prendere una decisione. Ecco 7 consigli per poter capire se la vita di campagna fa per te o meno.

7 consigli per poter capire se la vita di campagna fa per te immagine

1. Prova prima di acquistare

A meno che tu non ti stia trasferendo in un’area che conosci a fondo, passa almeno sei mesi affittando una proprietà per capire davvero com’è il luogo in cui vorresti trasferirti. 

2. Sii aperto ad uno stile di vita diverso

Se sei abituato a vivere in città con traffico, comodità sotto casa e tutti i servizi a pochi passi? Dovresti iniziare ad immaginare la tua in molto diverso. Riesci a vivere a chilometri di distanza dalla città? Senza il supermercato a due passi? Costretto a prendere sempre l’auto per muoverti?

3. Crea una rete

Una volta deciso il luogo in cui vivere, inizia a capire chi altro ci vive e crea una relazione con gli altri vicini, l’ideale sarebbe creare una rete che possa poi a lungo andare supportare tutti coloro che ne fanno parte, compreso te.

7 consigli per poter capire se la vita di campagna fa per te immagine

4. Preparati all’idea di vivere a contatto con la natura

La frase “vivere a contatto con la natura” è davvero bella, ma se pensiamo agli insetti e animaletti che vivono in questi ambienti, dovresti iniziare a farti l’idea della convivenza con loro, visto che sei tu a piombare in casa loro e non il contrario.

5. Pensa all’auto

Sicuramente andare a vivere in campagna , può richiedere anche un cambio d’auto, magari un modello più resistente a strade sterrate, zone poco comode e anche ad un mezzo più grande che permetta di effettuare spese più grandi, per avere sempre a disposizione una dispensa in casa.

6. Acquista un terreno

Oltre ad una casa in cui trasferirti, l’ideale sarebbe acquistare un terreno su cui seminare e raccogliere i prodotti della terra, ma questo va fatto solo se hai seriamente intenzione di dedicarti all’orto o al raccolto, altrimenti risulterà essere una spesa inutile che ti complicherà la vita.

7. Segui il flusso

Se pensi che trasferirti in campagna possa migliorare la tua vita e la tua pace interiore, non cullarti su questo. La pace interiore devi trovarla da solo, dentro te stesso e sarà presente sempre in qualsiasi luogo tu ti trovi. Non è l’esterno che regola questo, ma tutto parte dal nostro “io”. Quindi attenzione, se scegli di trasferirti in campagna per scappare da te stesso, potresti rimanere deluso.

Please follow and like us:
fb-share-icon

Potrebbero interessarti anche...